Seminario “L’Euro e il futuro del dialogo sociale: nuove sfide per le parti sociali croate. Il confronto con il contesto italiano” – 06 e 07/12/2021

L’EURO E IL FUTURO DEL DIALOGO SOCIALE: NUOVE SFIDE PER LE PARTI SOCIALI CROATE
IL CONFRONTO CON IL CONTESTO ITALIANO

Lunedì 6 dicembre 2021 dalle 14.30 alle 18.00
Martedì 7 dicembre 2021 dalle 9.30 alle 13.00

Programma del seminario da remoto

Lunedì 6 dicembre 2021

Sessione del pomeriggio:

L’adozione dell’Euro in Croazia, vantaggi e rischi della partecipazione alla moneta comune europea – Cos’è avvenuto in Italia

ore 14.30 – Inizio dei lavori

  • Introduzione di Michele Berti, Presidente del Consiglio Sindacale Interregionale Italo-Croato Alto Adriatico CGIL, CISL, UIL, SSSH
  • Intervento di Boris Feis, Segretario SSSH
  • Intervento di Iva Tomić, Capo Funzionaria economica HUP
  • Intervento di Giuseppe Gallo, Presidente della Fondazione Ezio Tarantelli CISL

ore 16.00 – Interruzione dei lavori

ore 16.30 – Ripresa dei lavori

  • Intervento di Villiam Pezzetta, Segretario Generale CGIL Friuli Venezia Giulia
  • Intervento di Carmelo Cedrone, già rappresentante UIL presso il CESE
  • Dibattito

Ore 18.00 – Chiusura della sessione del pomeriggio

Martedì 7 dicembre 2021

Sessione del mattino:

La dinamiche del dialogo sociale in Croazia e l’esperienza degli enti bilaterali italiani – Una “buona prassi” esportabile?

ore 9.30 – Inizio dei lavori

  • Intervento di Sunčica Brnardić, Funzionaria SSSH per le politiche sociali e la legislazione sul lavoro
  • Intervento di Paolo Carcassi, Responsabile UIL Bilateralità
  • Intervento di Tiziana Basso, Responsabile contrattazione e bilateralità CGIL Veneto
  • Intervento di Riccardo Camporese, Responsabile politiche bilateralità CISL Veneto

ore 11.00 – Interruzione dei lavori

ore 11.30 – Ripresa dei lavori

  • Intervento di Dario Bruni, Presidente Confartigianato Trieste e componente Giunta Nazionale Confartigianato
  • Intervento di Ermes Canciani, Direttore Ebiart
  • Dibattito
  • Conclusioni di Slobodan Kapor, Vice-Presidente del Consiglio Sindacale Interregionale Italo-Croato Alto Adriatico CGIL, CISL, UIL, SSSH

Ore 13.00 – Chiusura della sessione del mattino e del Seminario

Sono previsti interventi di colleghi di CGIL, CISL e UIL di Friuli Venezia Giulia e Veneto e degli Uffici SSSH delle Contee Istriana e Litoraneo-Montana