Convegno: “Le frontiere delle opportunità: verso lo Statuto dei frontalieri” – 26 e 27/10/2023

Iniziativa internazionale dei Consigli Sindacali Interregionali

LE FRONTIERE DELLE OPPORTUNITÀ:
VERSO LO STATUTO DEI FRONTALIERI

Hotel Mediterraneo
Piazzale Roma, 3 – Riccione (RN)
26 e 27 ottobre 2023

Programma

Giovedì 26 ottobre

13.30 – Accoglienza partecipanti
14.00 – Relazione introduttiva a cura di Giuseppe Augurusa, Responsabile nazionale frontalieri CGIL
14.30 – Saluti istituzionali

  • Provincia di Rimini
  • Emma Petitti, Presidente del Consiglio regionale dell’Emilia Romagna

15.00 – Comunicazioni

  • Paolo Barcella, Professore di storia contemporanea all’Università di Bergamo “I frontalieri in Europa, un quadro storico”
  • Ornella Larenza, Dipartimento di Economia Aziendale, Sanità e Sociale della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera italiana (SUSPI) “Tendenze del mercato del lavoro transfrontaliero nella Regione Insubrica”
  • Catia Mastracci, Ufficio di Coordinamento Nazionale EURES ANPAL “Politiche pubbliche di contrasto alla mobilità transnazionale”

16.00 – Contributi

  • Francesco Quattrini – Consigliere diplomatico Canton Ticino e Segretario della Comunità di lavoro Regione Insubria
  • S.E. l’Ambasciatore Fabrizio Romano – Ambasciata d’Italia a Malta
    Teodoro Lonfermini – Segretario di Stato al lavoro della Repubblica di San Marino
  • Alessia Vetere – Project Coordinator di EURADRIA, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

17.00 – Apertura dibattito
19.00 – Chiusura lavori
20.00 – Cena conviviale

Venerdì 26 ottobre

9.00 – Intervento introduttivo di Marco Contessa, Responsabile nazionale frontalieri CISL

  • Dibattito

12.00 – Intervento di Giulio Romani – Segreteria CES con delega agli IRTUC
12.30 – Presentazione e discussione documento conclusivo

  • Conclusioni a cura di Pancrazio Raimondo, Segretario nazionale UIL Frontalieri

14.00 – Pranzo

Hanno annunciato inoltre la propria presenza:
S.E. Sergio Mercuri – Ambasciata d’Italia a San Marino, Katia Stamplfi Ferraz – prima segretaria Ambasciata di Svizzera in Italia, Davide Galimberti – Sindaco di Varese, Massimo Mastromarino – Presidente Associazione Comuni di Frontiera (ACIF), Furio Bernartz – Amministratore ECAP, Toni Ricciardi – Presidente interparlamentare Italia-Svizzera.

Iniziativa co-organizzata dai CSIR (IRTUC) delle zone di frontiera con l’Italia:
Provence/Côte d’Azur/Liguria, Piemonte/Valle d’Aosta/Rhône-Alpes/Arco Lemanico, Lombardia/Ticino/Piemonte, Lombardia/Sondrio/Grigioni, Alpi Centrali, Friuli Venezia Giulia/Carinzia, NordEst Friuli Venezia Giulia/Slovenia, Italo-Croato Alto Adriatico, San Marino/Emilia Romagna/Marche, Sicilia/Malta.

Aderiscono ai Consigli Sindacali Interregionali le organizzazioni sindacali:
CGIL, CISL, UIL, OGB, SSSH, ZSSS, KS90, UNIA, SYNA, OCST, CGT, SAVT, CFDT, CFTC, FO, CSDL, CDSL, USL, GWU.

I Consigli Sindacali Interregionali (IRTUCs) riuniscono le organizzazioni sindacali regionali delle confederazioni nazionali affiliate alla CES nelle regioni transfrontaliere. Esistono 46 IRTUC, che vanno dalla punta settentrionale della Svezia alla Spagna meridionale, dall’Irlanda a ovest all’Ungheria a est. Le federazioni nazionali interessate e il Segretario della CES collaborano alla creazione di un IRTUC, che può formare i propri gruppi di lavoro per esaminare specifiche questioni locali. La CES convoca anche il Comitato di coordinamento IRTUC, che si riunisce due volte l’anno.

The Inter-Regional Trade Union Councils (IRTUCs) bring together the regional trade union organisations of national ETUC-affiliated confederations in cross-border regions. There are 46 IRTUCs, ranging from the northern tip of Sweden to southern Spain, from Ireland in the west to Hungary in the east. The relevant national federations and the ETUC Secretariat work together to set up an IRTUC, which can form its own working groups to examine specific local issues. The ETUC also convenes the IRTUCs Coordinating Committee, which meets twice a year.

Scarica il programma in formato PDF

A conclusione del Convegno, è stata approvata la seguente documentazione:

  • Documento finale
    Scarica in formato PDF
  • Ordine del giorno sulla sospensione dell’Accordo di Schengen da parte dell’Italia nei confronti della Slovenia
    Scarica in formato PDF
  • Ordine del giorno sul contributo variabile da destinare alla sanità, a carico dei “vecchi lavoratori frontalieri” residenti in Italia e impiegati in Svizzera, contenuto nella bozza di Legge di bilancio 2024
    Scarica in formato PDF